Benvenuto in Mitades

La casa di Babbo Natale!

Eccoci!!! Uhi  mancano solo 2 giorni! Pronti?
…e allora, bimbi, vi voglio raccontare questa storia. Che poi altro non è che una cosa che mi è successa veramente! Sono stata nella casa di Babbo Natale. Sì, quella vera.
La casa di Babbo Natale si trova poco fuori da Rovaniemi, una cittadina in Finlandia, nel circolo polare artico: lì, in mezzo ai boschi con i pini fitti fitti e a tantissima neve. Sul piazzale c’è un palo con le indicazioni delle direzioni e dei chilometri che separano la casa di Babbo Natale dalle capitali più importanti del mondo. Per andare a New York Babbo e slitta devono fare 2985km per arrivare a Roma e 3524km per Madrid.
Tutte le persone che arrivano riconoscono che è la casa di Babbo Natale per una serie di motivi:
– c’è un sacco di luce
– la casa di Babbo Natale è grandissima, non è come le altre case finlandesi!
– fuori dalla casa non c’è un giardino, ma c’è un grande recinto con le renne – sì, quelle della slitta!!
Appena si entra in casa c’è una sale grandissima, con tappeti, librerie, mappamondi, cartine e mappe di ogni grandezza e forma e… al centro una grande poltrona. Babbo Natale l’ho incontrato lì, che leggeva un libro e che si scaldava vicino ad un camino. Barba bianca – molto più lunga di quella che immaginavo – e sì, decisamente un uomo grande!! 
Babbo Natale conosce praticamente tutte le lingue del mondo e quando entri nel suo salotto chiede sempre da che parte del mondo arrivi e ti saluta nella tua lingua: così è successo con me! Ha alzato gli occhi dal libro, mi ha guardato da sopra gli occhiali e mi ha chiesto se ero italiana: mi ha sorriso e detto “Benvenuta!” e mi ha sorriso. Proprio lui! 
Dietro al salone – dove pare passi la maggior parte della sua giornata a studiare mappe e cartine – c’è un grande ufficio postale: su una parete c’è un mobile grande con dei cassetti enormi. E su ognuno di questi cassetti c’è il nome di un paese: Giappone, Italia, Francia… e un via vai di lettere scritte in tutte le lingue del mondo!!! E’ lì che arrivano tutte le lettere di tutti i bambini del mondo! E’ da lì che parte la slitta, con al comando Rudolf che illumina la via e Babbo Natale con le cartine alla mano. E un sacco di regali dietro! 
Ma voi bambini e bambine, l’avete letta la lettera di Babbo Natale?!?

Per le mamme e i papà: anche la storia dello stesso Villaggio di Santa Claus è molto carina e piena di significati… cliccate qui. E Buon Natale anche a voi! 

Lascia un commento