Benvenuto in Mitades

UN FIOCCO GIALLO PER PENSARE

In questa settimana sarebbe importante portare tutti un fiocco giallo. Sembra strano, ma c’è voluto l’impegno delle Nazioni Unite per ricordarci che l’abuso sui minori è un fenomeno presente, quotidiano e che deve essere in tutti i modi deplorato. Lo slogan è “Sì alla prevenzione dell’abuso sui minori”: frase quanto mai necessaria perché prevenire l’abuso, il maltrattamento è un dovere degli adulti. Un adulto può prevenire, un bambino no. Per questo è un dovere civile e collettivo, tutto nostro, di noi grandi.
Le Nazioni Unite stimano che i minori sottoposti a qualche forma di violenza o abuso siano tra i 500 milioni e 1 miliardo. Nel 2009 in Italia sono stati denunciati più di 1.000 casi di violenza sessuale su minori.1
Secondo Dario Merino, vicepresidente del coordinamento Cismai (Coordinmento dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia), in Italia sono almeno 700.000 i bambini a rischio di abuso.

Per abuso si intende ogni forma di violenza fisica o psicologia che va dal maltrattamento fisico (violenze), alla grave trascuratezza, all’abuso sessuale e a quello emozionale.2 La cronaca ci propone principalmente casi di abuso sessuale: questo non significa che le altre forme siano meno degne di attenzione! I maltrattamenti, secondo queste declinazioni, lasciano delle ferite tanto gravi che non basta una vita intera per curarle.

Per questo è necessario ricordarci che i maltrattamenti sui bambini esistono, qui e ora. Non altrove o in altre epoche e latitudini.

1 Fonte Polizia di Stato.
2 Ammaniti, Manuale di psicopatologia dell’infanzia, Raffaello Cortina Ed., Milano 2001