Benvenuto in Mitades

Progetto “Spazio Gorlini_Mitades”: lettera aperta a soci, amici e cittadini

È da un anno ormai che l’ex cam Gorlini è stato assegnato alla nostra associazione tramite bando dell’ormai ex Consiglio di Zona 8.

Ne abbiamo fatte di cose e ne sono passate di persone! Da ottobre 2015 ad oggi allo Spazio Gorlini sono transitate più di 4000 persone tra adulti, bambini e ragazzi, si sono coinvolte diverse cooperative ed associazioni di zona, alcune scuole, organizzati più di 50 eventi, garantiti più di 150 giorni di apertura, aggregati 40 volontari, realizzate diverse feste di quartiere (pranzi condivisi, eventi, iniziative) e feste di compleanno a contributo libero.

Abbiamo poi diversi progetti ancora in cantiere, in primis la Casa sull’Albero la cui costruzione – prevista per lo scorso 23 ottobre ma rimandata, come saprete, per pioggia e per permettere davvero una giornata di costruzione partecipata! – si è resa possibile grazie al contributo di molti di voi e al crowdfunding civico del Comune di Milano.

Ma ancora ci manca da realizzare quel sogno e quel progetto di vedere lo Spazio Gorlini aperto 6 giorni su 7 con la possibilità per tutti di utilizzarlo tutto l’anno, anche nei mesi più freddi, bevendo un caffè, sedendosi in un posto accogliente, usufruendo di una programmazione culturale continuativa, trovando servizi per tutti.

Tutto questo sarebbe possibile se chiudessimo parte della tettoia come previsto da progetto realizzato con Ecopolis (e la collaborazione volontaria di un nostro socio architetto) e presentato al Consiglio di Zona 8 lo scorso marzo.

Qui di seguito un semplice render di come vorremmo realizzare la parte chiusa:

 

alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Perché vogliamo chiudere questa parte?

– Per usare lo Spazio Gorlini tutto l’anno
– Per tenere aperto 6 giorni su 7
– Per offrire programmazione culturale, servizi, iniziative tutto l’anno
– Per avviare all’interno un piccolo punto ristoro per la “somministrazione di alimenti e bevande” necessario, oltre che per avere un bel posto dove passare del tempo, anche per sostenere economicamente l’intero progetto.

L’esigenza di chiudere una delle tettoie del Gorlini infatti non è solo una questione di riqualificazione dello spazio, ma anche un’esigenza di sostenibilità per la nostra associazione.

Presentato il progetto architettonico al Consiglio di Zona 8 lo scorso marzo, abbiamo però avuto sorprese: l’immobile non esiste al catasto, lo stesso Comune se ne è reso conto solo in itinere, ma ciò ha impedito la prosecuzione della nostra idea di ristrutturazione dello spazio e l’inizio di un lungo iter burocratico tra uffici comunali che devono dare il permesso. A cosa? Ad accatastare, a spese di Mitades, un spazio pubblico, migliorarlo e renderlo fruibile tutto l’anno. Stiamo attendendo delle conferme e la valutazione di ulteriori documenti relativi al progetto architettonico da noi presentato, ma i tempi per avere risposte certe dal Comune rispetto alla fattibilità ancora non si riescono a definire.

Al momento ipotizziamo quindi la chiusura dello Spazio Gorlini dal 1° novembre, salvo occasioni ad hoc di iniziative ed eventi che possano essere lì ospitati anche durante l’inverno, per poi riaprire e ipotizzare una nuova programmazione con l’arrivo della prossima primavera. Ci auguriamo in realtà nel frattempo di ricevere risposte che aprano la possibilità di avviare i lavori di ristrutturazione previsti e che permetteranno di offrire uno spazio ancora più bello ma per il momento ci rivediamo a marzo 2017!

Ci interessa che tutti voi, amici e soci dell’associazione, sappiate quando e come ritrovarci al Gorlini, cosa abbiamo in mente e cosa al momento siamo nella possibilità di fare (e non fare) e questa lettera aperta è il nostro modo per farlo.

Per il momento vi ringraziamo per l’attenzione e per continuare a seguirci e sostenerci.