Benvenuto in Mitades

Cobaby…un piano C è possibile!

Con il trattato di Lisbona, firmato nel dicembre 2007 ed entrato in vigore nel dicembre del 2009, l’Unione Europea viene dotata di istituzioni moderne e metodi di lavoro ottimizzati per rispondere in modo efficace ed efficiente alle sfide del mondo contemporaneo.

Con gli anni ci si è sempre più impegnati per rendere compatibile la sfera lavorativa con quella familiare, per consentire a ciascun individuo di vivere nel miglior modo possibile i molteplici ruoli che ognuno di noi riveste all’interno di società che diventano sempre più complesse.

Ci sono almeno tre tipi di conflitto che entrano in atto nel tentativo di conciliazione di due ambiti di vita così differenti:

–          Il tempo : il tempo necessario per una cosa viene speso per l’altra.

–          La tensione: la tensione relativa ad un ambito influisce in modo negativo sul rendimento nell’altro ambito.

–          Il comportamento: non sempre il comportamento e la modalità richiesta in un ambito collima con l’altro.

Queste sono le tipiche problematiche che entrano in gioco anche (e soprattutto!) con la maternità delle donne per le quali, dopo un figlio, entra in campo il rischio di esclusione dall’ambito lavorativo o la difficoltà nel rientro e successivamente la fatica nella gestione della vita lavorativa con la cura dei figli e  la capacità di far capo alle emergenze familiari.

 

Negli ultimi anni sono così sorti anche in Italia i coworking, spazi in condivisione con altri lavoratori, spesso luoghi ricchi di design e con diversi eventi e corsi in programmazione.

Il coworking è nato anche per offrire una soluzione al problema dell’isolamento che tanti lavoratori (autonomi, freelance etc) sperimentano lavorando a casa e permette inoltre di fuggire loro alle distrazioni dell’ambiente domestico.

 

Cosa c’entra tutto questo con Mitades?

 

Semplice, a Milano è nato da qualche mese PianoC, un coworking davvero speciale, tutto al femminile, e con una marcia in più perché al suo interno c’è il Cobaby, un servizio gestito da Mitades grazie al quale le donne possono lasciare i loro bambini con educatrici qualificate e lavorare nella stanza accanto condividendo con altre persone postazioni, servizi e nuove idee dal punto di vista lavorativo.

Mitades, che ormai da tempo si occupa di infanzia e genitorialità, ha accettato questa nuova sfida perché crede nelle possibilità di trovare un piano alternativo – il piano C appunto! – a quelli da sempre contrapposti tra mondo familiare (piano A) e mondo lavorativo (piano B) e perché soprattutto crede nella spinta innovativa che caratterizza questo servizio dal punto di vista sociale.

 

A PianoC possono affittare una postazione lavorativa solamente le donne (con o senza figli) e i papà possono entrare solamente se accompagnati dai loro bambini.

Il vantaggio di utilizzare questo spazio sta nel fatto che si possono risparmiare tempo e denaro recandosi nella stessa struttura per lavorare e per far stare il proprio bambino in un ambiente con attività, tempi e spazi adeguati.

Ed è così che addirittura mamme che ancora allattano possono occuparsi dei loro figli e averli sempre vicini, sapendoli in un contesto piacevole e professionale, e allo stesso tempo occuparsi in tranquillità del loro lavoro. Tutto questo non può che fare bene sia alla mamma che al bambino: da un lato il piccolo trae i benefici dello stare con altri bambini e viene stimolato in attività sempre nuove dalla professionalità delle educatrici Mitades, dall’altro la mamma è e trasmette al suo bambino la tranquillità data dall’aver recuperato la sua dimensione lavorativa dopo una maternità.

Non resta che provare questa nuova esperienza del coccolarsi lavorando: perché “si può stare vicinissimi facendo cose diverse”!

 

Lucrezia

Educatrice e referente

area Cobaby Mitades presso PianoC

Lascia un commento